Raspberry Pi 400: un PC quasi completo a 80 euro

Arriva sul mercato Raspberry Pi 400, si tratta di una tastiera che integra al suo interno una board Raspberry Pi 4 e una serie di porte di connessione che consentono di utilizzarla agevolmente come un PC, basta avere uno schermo

Il Raspberry Pi 4 è una delle board più conosciute ed utilizzate nelle comunità di appassionati di elettronica, domotica e IoT. Ma ormai la potenza computazionale dell’ultima versione ha raggiunto un livello tale da poter essere tranquillamente utilizzata come un PC. L’unico problema è la connessione delle periferiche che può risultare un po’ scomoda date le dimensioni contenute della board di Raspberry Pi 4. Ecco perché la Raspberry Pi Foundation ha presentato il Raspberry Pi 400, una tastiera molto compatta che misura 286 x 122 x 23 mm e che integra la famosa board e diverse porte di comunicazione che consentono di utilizzarla come un vero (mini) PC a tutti gli effetti.

Raspberry Pi 400: un mini PC a 80 euro

Si parte da una board Raspberry Pi 4, ovvero un SoC Broadcom BCM2711 quad-core (ARM Cortex-A72 a 64 bit) che funziona a 1,8 GHz, spalleggiato da 4 GB di RAM LPDDR4-3200 (che corrispondono alla configurazione mediana della scheda) e connettività Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, Bluetooth LE e Gigabit Ethernet. Queste specifiche consentono tranquillamente di far girare le distro Linux ottimizzate per Raspberry e permettono di svolgere attività di base come la navigazione web, la visione di contenuti multimediali oppure l’utilizzo di programma office. Nella tastiera di Raspberry Pi 400 troviamo anche anche due porte micro-HDMI che possono gestire due schermi a risoluzione 4K 60p, due porte USB 3.0, una USB 2.0 e una USB C per l’alimentazione.

Presente anche l’immancabile slot microSD che è necessario per il sistema operativo e salvare i vostri dati – vi consigliamo di scegliere una SD veloce se volete utilizzarlo come mini PC – e il connettore GPIO per i vostri progetti personali.

Mancano i connettori CSI e DSI, utilizzati per la fotocamera e il touchscreen ufficiale, forse non un grosso limite se viene utilizzato come mini PC (si può sempre connettere una webcam via USB). Il prezzo di Raspberry Pi 400 per la sola tastiera con layout italiano è di 74,90 euro. Si potrà anche acquistare un kit composto dalla tastiera con PC integrato, da un mouse, un alimentatore, un cavo da micro-HDMI ad HDMI e una scheda microSD preformattata, oltre a una guida per novizi, il tutto al prezzo di 106 euro.

In sostanza l’unica cosa che vi serve è una TV o un monitor con ingresso HDMI e potrete avere il vostro mini PC bello e funzionante per circa 100 euro. Certo non si ha a disposizione una potenza computazionale di soluzioni più costose, ma si compete tranquillamente con i prodotti a basso costo come le compute stick, con il vantaggio che la tastiera e altre periferiche sono già incluse. Questo prodotto è pensato non tanto per gli hobbysti smanettoni, ma per chi vuole un prodotto economico e pronto all’uso da utilizzare come mini PC. L’idea di Raspberry Pi 400 è certamente apprezzabile, soprattutto in questa condizione di incertezza dovuta alla pandemia durante la quale molti sono costretti a studiare o lavorare da casa e non ci sono abbastanza dispositivi per accontentare tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.